Menù
 
Home Page
Editoriale
La "Contrada"
Catalogo
Condizioni vendita
Per gli autori
Sala Giochi
Editoriale del 23.09.2018

Settembre, andiamo...
Inizia il nuovo anno editoriale
(Fambrini, Tubb, Howard e Johnny Hart per cominciare)


È uscito il bellissimo Girotondo. L'ultimo caso dell'ispettore Jorgensen di Alessandro Fambrini, tra due settimane iniziano le spedizioni di Dumarest ai confini del nulla di E. C. Tubb. Ottobre si aprirà con due dei più grandi progetti di Elara: il primo volume rilegato dell'opera integrale di Johnny Hart, B. C., il cavernicolo più simpatico della storia dei comics, e il grande ritorno di Robert E. Howard, per quello che sarà per tutti noi l'Anno Howardiano. Si comincia con El Borak, avventuriero del deserto. Nelle collane tradizionali, ottobre vedrà anche l'uscita di C'era una volta il futuro di Renato Pestriniero, mentre per gli iscritti alla Contrada due uscite e due grandi novità. Dal primo ottobre nuovo listino prezzi. Ultime copie disponibili delle ristampe de Il mondo oscuro di Kuttner, La città dei santi e dei folli di Vandermeer, Steampunk, La città degli invisibili di A. E. van Vogt, Il signore di Samarcanda di Robert E. Howard e Veniss Underground di Jeff Vandermeer.
Queste notizie e molte altre in questo aggiornamento del nostro
Editoriale.




Nuovo anno editoriale


L'anno editoriale, come si sa, è un po' come l'anno scolastico: inizia a settembre, accelera a ottobre, spinge il motore fino a giugno, poi si riposa nei mesi estivi.
Quest'anno sono molti gli eventi da menzionare in questo nuovo Editoriale, primo dell'anno 2018-2019, un anno nel quale si consolidano e prendono forma almeno tre dei progetti più ambiziosi sui quali la nostra redazione sta lavorando ormai da dieci anni.
Prima di tutto, però, l'uscita di Girotondo. L'ultimo caso dell'ispettore Jorgensen di Alessandro Fambrini, il libro raccomandato da Ugo Malaguti, una delle storie più intriganti e avvincenti della science fiction nazionale. Narratori Europei di Science Fiction riprende, speriamo stabilmente, il suo cammino: la collana che ha ospitato il meglio del meglio degli autori nazionali è di nuovo in cammino, e non a caso con quello che è oggi il migliore dei nostri scrittori.
Poi, e siamo davvero sollevati (è la parola giusta, dopo tante vicissitudini e tanto soffrire) finalmente è in stampa il penultimo volume delle avventure di Earl Dumarest, il capolavoro di E. C. Tubb. Le spedizioni di Dumarest ai confini del nulla avranno inizio nella prima settimana di ottobre, ancora qualche giorno di pazienza, poi i tanti appassionati dell'eroe galattico forse ci perdoneranno i ritardi, le lentezze, i problemi che hanno rallentato oltre ogni misura l'uscita di questo libro.
Come saprete, abbiamo anche riaperto le prenotazioni, grazie alla possibilità di aggiungere un centinaio di copie a questa prima e unica edizione. Malgrado la maggiorazione di prezzo, che sarà applicata anche ai due prossimi volumi della Biblioteca non appena saranno ultimate le spedizioni del primo Dumarest, è stato possibile ai lettori che erano rimasti esclusi di ordinare e conoscere questo libro. Attenzione però: di questo supplemento di tiratura, restano ancora prenotabili soltanto 25 copie. Una volta esaurite anche queste, davvero non sarà più possibile ottenere in alcun modo questo libro.
Il primo ottobre scatta anche il preannunciato e necessario adeguamento dei prezzi del nostro listino. Nulla di drammatico, certo, ma ci sembra di avere dato un preavviso più che ampio e chi manca ancora di titoli come quelli di Libra Fantastica e dei primi numeri della Biblioteca, che saranno quelli soggetti ai maggiori incrementi, è ancora perfettamente in tempo per procurarseli al vecchio prezzo.
Ottobre poi, lo speriamo di cuore, sarà un mese da ricordare per i nostri lettori, soprattutto per quelli che ci hanno seguiti e sostenuti nei momenti difficili, e non ci hanno mai fatto mancare il loro affetto e la loro attenzione.
Nella prima metà del mese, infatti, prendono corpo due dei progetti più ambiziosi e impegnativi della nostra casa editrice. Dopo dieci anni di lavoro di ricerca, di traduzione, di reperimento di testi introvabili, finalmente il grande progetto di offrire al pubblico italiano sia tutte le opere di Robert E. Howard, sia l'edizione integrale delle strips di B. C., il cavernicolo più simpatico della storia del fumetto, iniziano un percorso più regolare e impegnativo. Dieci anni di lavoro, al quale si è dedicato il nostro editore Armando Corridore, tra i maggiori esperti mondiali dell'opera di Robert Howard, e profondo conoscitore del mondo dei comics, sono lunghi, e il lavoro di ricerca di testi e documenti di difficile accesso, la lunga lavorazione di migliaia di pagine di traduzione e revisione, l'intensa collaborazione con gli eredi di Johnny Hart per rintracciare anche strips che si ritenevano perdute, sono stati un compito titanico e oneroso, che tra l'altro ha rischiato di far chiudere le collane tradizionali che seguono canali, binari e ovviamente diffusione diversi. Ma questo lavoro è stato concluso. Come annunciammo nel lontano 2013, quando uscì Dark Agnes, donna di spada, e quando ci assicurammo l'esclusiva di uno dei più bei fumetti del nostro tempo, Jaybird, ora siamo pronti a dare continuità a un lavoro davvero superbo. Iniziamo con El Borak, avventuriero del deserto, di Howard, nella collana Libra Fantastica, al quale seguiranno con cadenza bimestrale Storie della Frontiera e Le tre lame del destino (secondo volume delle avventure di El Borak), e poi via via tutte le altre storie di vari generi fino a offrire al lettore italiano una completa, documentata, approfondita visione di uno degli scrittori più grandi e senza tempo, uno di quegli scrittori che possono piacere o non piacere, ma ai quali non si può restare indifferenti, e la cui fama esce dai confini della letteratura di genere ed entra nell'immaginario collettivo di milioni e milioni di lettori in ogni tempo e paese.
Anche per B. C. prevediamo un'uscita bimestrale, ogni volume comprendente due anni delle strisce del geniale disegnatore, intervallate probabilmente anche dai volumi dedicati all'altro personaggio di Hart, Il mago Wiz. In questo caso, è evidente che i tempi potranno essere più o meno lunghi, a seconda dell'accoglienza del pubblico: mentre abbiamo collaudato in questi cinque anni Howard, con il successo delle pubblicazioni in Libra Fantastica, vediamo come reagiranno gli appassionati di fumetto a quello che è comunque un evento importante, tale da onorare (come già è stato per la pubblicazione delle ballate di Ende) una casa editrice che malgrado i tempi ancora concepisce il proprio lavoro come un ambizioso piano culturale, dove il divertimento e il piacere della lettura e della visione possono coesistere con la ricerca più scientifica e il lavoro più serio e approfondito.
Ottobre vedrà anche l'uscita di C'era una volta il futuro di Renato Pestriniero, mentre per quanto riguarda Dumarest: ritorno alla Terra, l'uscita è prevista per novembre.
Ci sono anche importanti novità in vista per chi ama le riviste a grande diffusione, come la Isaac Asimov's Science Fiction e Fantasy & Science Fiction. Anche qui, si tratta di investimenti e progetti a lunga scadenza, che prenderanno corpo dopo la lunga fase sperimentale già dal prossimo mese.
Come vedete in questi anni non siamo rimasti con le mani in mano, e adesso proviamo a tirare fuori dal cappello i conigli che abbiamo allevato a carote e lattuga. L'unica cosa che noi non possiamo decidere sono i tempi: nel senso che siete voi a dettare i ritmi, con la vostra celerità negli acquisti, perché il nostro mondo è un mondo economico nel quale purtroppo tutto è subordinato ai budget e ai bilanci. Ma siamo certi che ci seguirete.
Vi ricordiamo anche che aggiornamenti più precisi, indiscrezioni, anticipazioni, potete riceverli comodamente sul vostro computer iscrivendovi alla nostra Newsletter completamente gratuita. Basta inviare una e-mail richiedendone l'invio a info@elaralibri.it.



È uscito uno dei più affascinanti romanzi
nella collana
Narratori Europei di Science Fiction
Alessandro Fambrini
GIROTONDO. L'ULTIMO CASO
DELL'ISPETTORE JORGENSEN




È raro che la redazione raccomandi in particolare ai lettori un romanzo che, non appena ultimato dall'autore, è stato subito messo in produzione ed esce nei primi giorni di luglio, mantenendo anche la promessa di uscita di almeno un titolo all'anno della collana Narratori Europei di Science Fiction, nella quale era già uscito Le strade che non esistono, uno dei libri maggiormente amati dai lettori.
È quindi con un piacere particolare che salutiamo il ritorno di quello che oggi deve essere considerato il maggiore scrittore italiano del fantastico, quell'Alessandro Fambrini che ormai molti chiamano "lo Sturgeon italiano", per la sua straordinaria capacità di creare storie cariche di emozioni e suggestione, con ambientazioni affascinanti e spesso esotiche, e con quel sense of wonder che pochi scrittori europei sono in grado di offrire.
Maestro nel creare ambienti suggestivi e coinvolgenti, in particolare nei paesaggi scandinavi che lui conosce bene e che descrive con poesia e vivezza, Fambrini, che nella vita è cattedratico di lingue e letterature nordiche, ed è tra i maggiori germanisti accademici italiani, riesce a ricostruire la vita e gli aspri scenari di quel Nord dove ogni leggenda e ogni mistero sembrano possibili, come avvenne per la indimenticabile Islanda teatro dell'avventura del romanzo breve Le strade che non esistono, l'opera che secondo Ugo Malaguti è tra i cinque più affascinanti racconti fantastici di ogni tempo, o come la Danimarca, una Danimarca viva e reale e misteriosa, dove si muove il suo personaggio più famoso, l'ispettore e poi commissario della Reale Polizia Danese Johannes Jorgensen, un uomo solido, pragmatico, riflessivo, dotato di una capacità investigativa straordinaria che gli fa trovare la soluzione di qualsiasi mistero, per incredibile che sia, e di una profonda umanità, nella cui lunga carriera, iniziata nel lontano 1929, sembra destinato a confrontarsi non solo con le follie e la depravazione degli uomini, ma coi misteri quasi soprannaturali, gli alieni, i mostri, che solo nella sua Danimarca possono prendere vita, oltre i confini del possibile.
Quello che Alessandro Fambrini ci racconta in questo suo nuovo e splendido romanzo è (forse) l'ultimo dei tanti casi risolti dal vecchio investigatore, ma è anche una cavalcata sulla sua vita, sulla sua straordinaria carriera.
Siamo nel 1986. È il 10 gennaio, il giorno dell'ottantunesimo compleanno del celebre investigatore, in pensione da anni dopo avere raggiunto il grado di procuratore generale di Copenaghen. Jorgensen trascorre quietamente gli anni del suo ritiro, proseguendo nella sua vita ordinata, piena dei ricordi e della nostalgia dell'amatissima moglie Magda. Ma il suo spirito irrequieto, curioso e indagatore, è più vivo che mai. Così, malgrado l'inverno sia particolarmente rigido, decide di rompere la monotonia delle sue giornate concedendosi il regalo di una visita a una mostra di Henry Matisse, nella vicina località di Louisiana, a pochi chilometri da Copenaghen. Tutto sembra andare per il meglio, ma alla fine della visita, mentre ancora si sofferma nella famosa galleria per gustare in solitudine i capolavori che vi sono esposti, qualcosa gli accade... un quadro sembra prendere vita, il mondo comincia a girargli intorno, un vortice sembra inghiottirlo... uno smarrimento, la sensazione di precipitare in un abisso senza fine, la domanda se quello non sia davvero il momento della sua morte.
Ma non è ancora scoccata la sua ultima ora. È invece l'inizio di una prodigiosa e arcana avventura, la più strana e misteriosa di tutta quella sua lunga carriera che gli sta ritornando alla mente, un caso dopo l'altro. In un luogo misterioso, dove tutto è familiare e tutto è soprannaturale, il vecchio investigatore ripercorre passo dopo passo molti dei casi più oscuri della sua lunga carriera, percorrendo quasi sessant'anni di storia e di misteri, nell'incantato mondo di una Danimarca segreta, con le sue isole e i suoi villaggi, le tradizioni e i rancori segreti, la sottile crudeltà che si rispecchia nelle acque inquiete del mare, e la frequentazione di esseri a volte umani, a volte appartenenti a mondi incomprensibili e alieni.
Qual è il luogo fuori dello spazio e del tempo nel quale invisibili scrutatori succhiano come vampiri le sue memorie più segrete? Come riuscirà l'uomo che ha risolto i casi più oscuri e incredibili, che è sfuggito agli uomini del Führer, che ha incontrato ed eluso la morte centinaia di volte, a risolvere il caso del quale è allo stesso tempo investigatore e protagonista?
Un capolavoro autentico, un romanzo di straordinaria intensità e bellezza, di quello che è oggi il maggiore scrittore italiano del fantastico, un libro che non dimenticherete facilmente, che vi trasporterà in una Danimarca, sempre antica e misteriosa come ai tempi di Elsinore anche se toccata da una modernità che non può cambiarne i costumi. È il libro della vostra estate.

NARRATORI EUROPEI DI SCIENCE FICTION N. 44 - NAR 044
Alessandro Fambrini
GIROTONDO. L'ULTIMO CASO
DELL'ISPETTORE JORGENSEN

Un volume di 244 pagine
brossurato
Prezzo Eur 25,00
Introduzione di UGO MALAGUTI



Poco più di due settimane
all'uscita del libro forse più atteso
della nostra storia...

E. C. Tubb
DUMAREST
AI CONFINI DEL NULLA


Finalmente è in stampa il libro la cui realizzazione è stata sicuramente la più tormentata e lunga della cinquantennale carriera editoriale di Ugo Malaguti, e che ha costretto i lettori a più di un anno di attesa. Ma il libro ne valeva la pena. 620 fittissime pagine di grandi avventure, penultimo capitolo del lungo viaggio di Earl Dumarest verso la Terra, inseguito dal Cyclan che vuole catturarlo per mettere le mani sul segreto dell'affinità gemellare, unico metodo per combattere l'inesplicabile degenerazione dei cervelli che compongono l'Intelligenza Centrale, e unico strumento che possa permettere agli infallibili calcolatori umani di stabilire il proprio dominio sulla Via Lattea.
Visiteremo un mondo di cacciatori e mercanti, un mondo di artigiani e artisti, conosceremo Zabul, pianeta artificiale popolato dai Torridi, vedremo Dumarest assumere la guida dei giovani che vogliono raggiungere la mitica Terra, e conosceremo Ysanne, la donna più bella e più selvaggia che Dumarest abbia mai amato. Scopriremo i complotti alla corte della Patriarca, e il pianeta dove cinque famiglie si dividono il potere e schiacciano chiunque infranga le loro regole. Conosceremo Paradiso, il pianeta degli angeli, e vivremo momenti di angoscia e di terrore al circo di Chen Wei, dove Melome, una fanciulla in grado di riportare la mente di chi ascolta il suo canto al passato, diventa la chiave per Dumarest per ritornare al suo passato per scoprire le coordinate del suo pianeta natale perduto. E tutto questo mentre il cerchio del Cyclan si stringe, e la sorte del nostro eroe sembra segnata...

Anche le copie aggiunte alla tiratura, per accontentare i lettori che non avevano partecipato alla pre sale, si stanno esaurendo. Ci sono ancora solo 25 copie disponibili. Chi non ha ancora fatto l'ordine, si affretti, perché il libro non sarà ristampato e non ci sarà modo di procurarselo successivamente. Questa volta non sarà possibile fare nulla.

BIBLIOTECA DI NOVA SF* n. 45 - BIB 045
E. C. Tubb
DUMAREST AI CONFINI DEL NULLA

Traduzione coordinata da Ugo Malaguti
con Martina Ferraina e Corinna Corti
Sovracoperta di Inga Nielsen
Un volume di 620 pagine
Rilegato
Prezzo Eur 50,00

Attenzione: ancora pochissime copie disponibili in prenotazione, il libro non sarà ristampato. Spedizione prevista nella prima settimana di ottobre.



Inizia l'Anno Howardiano
nella prima quindicina di ottobre

Robert E .Howard
EL BORAK,
AVVENTURIERO DEL DESERTO




Il grande progetto lanciato nel 2005 da Armando Corridore, quello di far conoscere al pubblico italiano tutti i cicli e le serie inedite nel nostro paese del creatore di Conan, prende ancor più corpo quest'anno, che sarà per tutti un vero Anno Howardiano, con l'uscita ogni due mesi di una novità nella collana Libra Fantastica, che ha già presentato dal 2013 Dark Agnes, donna di spada, Gli avventurieri del mare e Il signore di Samarcanda.
Iniziamo a ottobre, con questo massiccio volume che ospita la prima parte delle avventure di un eroe concepito da Howard all'età di dieci anni, e al quale è ritornato nel corso di tutta la sua carriera.
Conosciamo quindi e ci lasciamo travolgere dalle turbinose avventure di Francis Xavier Gordon, pistolero texano che, dopo avere navigato in lungo e in largo per i sette mari, si dedica alla ricerca di ricchezze nascoste negli aridi territori dell'Arabia e dell'Afghanistan tra fazioni in guerra, banditi, sette di assassini e città perdute.
Per tutta la vita il bardo di Cross Plains ha lavorato su questo suo personaggio, che si muove con la forza dei migliori personaggi howardiani in scenari esotici, misteriosi, spesso magici, in quel melange che rende lo scrittore unico nella storia della letteratura d'azione americana.
Il secondo e conclusivo volume delle avventure di Francis Xavier Gordon, dal titolo Le tre lame del destino, uscirà verso il gennaio 2019. Tra questi due titoli, potrete anche gustare lo splendido e imprevedibile Storie della Frontiera.
Inizia quindi l'Anno Howardiano, frutto di dieci anni di preparativi e lavoro, e inizia grazie al consenso che il pubblico ha riservato ai tre volumi precedenti.
L'avventura non conosce tempi né frontiere. E Howard, per citare l'inizio del Conan di John Milius, è sempre e irresistibilmente high adventure.

LIBRA FANTASTICA n. 16 - FAN 016
Robert E. Howard
EL BORAK, AVVENTURIERO DEL DESERTO

Brossurato
prezzo Eur 18,50



Un grande e atteso ritorno
nella collana dei grandi Comics

B. C.
di Johnny Hart
Edizione integrale cronologica
Primo volume: 1958-1959




Nel memorabile ottobre preparato dalle fucine di Elara, prende corpo, dopo oltre sei anni di lavorazione e ricerche a stretto contatto con gli eredi del grande cartoonist americano Johnny Hart, un progetto che dovrebbe affascinare sia gli amanti del fumetto, sia i lettori di fantascienza che proprio sulle pagine di Urania conobbero grazie a Fruttero e Lucentini il più simpatico, accattivante e irresistibile cavernicolo della storia del fumetto fantastico.
L'arte brillante e ironica del geniale disegnatore americano viene per la prima volta raccolta in versione integrale, che comprende anche strips che si ritenevano perdute, e che permetterà ad appassionati e nostalgici, ma soprattutto alle giovani generazioni, di conoscere e apprezzare l'arte di un autore geniale e imprevedibile, in quello che è il suo mondo più simbolico e famoso (ma al quale seguirà anche l'altro personaggio reso celebre da Hart, Il mago Wiz).
La striscia di Johnny Hart appare per la prima volta sulle pagine del New York Herald Tribune il 17 febbraio 1958, e il tratto nitido, le battute fulminee e le situazioni comiche rapide e taglienti la rendono subito un successo che nel corso degli anni non ha fatto altro che aumentare, raggiungendo una diffusione mondiale con decine e decine di milioni di lettori, tanto da rivaleggiare con l'alto gigante di quegli anni, l'immortale Linus.
L'edizione Elara è la prima cronologica integrale di B. C. mai apparsa al mondo, ed è stata redatta in stretta collaborazione con gli eredi del grande disegnatore americano. Le strisce sono presentate in rigoroso ordine di uscita e nel corso del lavoro, realizzato tra l'Italia e gli Stati Uniti, sono state ritrovate diverse tavole che si ritenevano perdute per sempre. Ogni volume contiene due anni di cartoons ed è corredato di introduzione critica e materiali esclusivi su Johnny Hart e i suoi personaggi.
Un nostalgico tuffo nel passato per i tanti ragazzi di allora cresciuti con i diari scolastici del simpatico cavernicolo e i suoi gadgets, una scoperta irrinunciabile per i giovani che lo hanno conosciuto solo fuggevolmente, un'imperdibile riscoperta per chi ama il fumetto d'autore e l'idea che l'immaginazione possa salire al potere anche nel grigiore del mondo di oggi.

Collana COMICS no. 2 - SPE-C-002
B.C. di Johnny Hart
Vol. I - 1958-1959

Un volume di 280 pagine
cartonato
Formato 26 x 21,5
a cura di Armando Corridore e Fabio Gadducci
Prezzo Eur 19,50



la conclusione di una grande storia letteraria
un libro che non si può perdere

Renato Pestriniero
C'ERA UNA VOLTA IL FUTURO


Per due grandi progetti che prendono corpo e decollano (e il terzo lo conoscerete entro poche settimane) due grandi e ambiziosi progetti letterari di Elara si concludono. Il primo, quello forse più significativo e pregno di contenuti letterari, è il completamento - per i lettori di oggi, e soprattutto per i ricercatori, i critici e i lettori di domani - della selezione delle opere più importanti di quello che è uno dei grandi epigoni italiani del fantastico, il decano degli scrittori di science fiction nel nostro paese, che dal 1958 ha attraversato sessant'anni di storia letteraria con le sue opere originali, intense, spesso affascinanti, delle quali Elara ha pubblicato non solo i maggiori romanzi, ma anche e soprattutto in ordine cronologico la selezione del meglio dell'attività nel campo del racconto e del romanzo breve, testimonianza della grandezza di colui che con Lino Aldani e Ugo Malaguti ha caratterizzato una lunghissima stagione della sf nazionale, conosciuto e tradotto in molti paesi del mondo, che ha scelto e commentato lui stesso le opere dei tre volumi che compongono questa monumentale miniera di fascino ed emozioni, facendone anche una storia di vita e una storia della fantascienza italiana e del mondo.
27 racconti, l'ultima parte di una grande carriera, uno specchio del mondo di oggi proiettato nel futuro, storie di avventura, orrore, emozione, brivido, un libro che siamo orgogliosi di avere pubblicato e che si aggiunge alle grandi testimonianze sui nostri autori più importanti che finalmente danno dignità, dimensione e profondità a storie letterarie che qualcuno ha ingiustamente sottovalutato, e che siamo davvero orgogliosi di aver contribuito a raccogliere, far conoscere e riscoprire nel loro autentico valore.

BIBLIOTECA DI NOVA SF* 47 - BIB 047
Renato Pestriniero
C'ERA UNA VOLTA IL FUTURO

Un volume di 420 pagine
rilegato
Introduzione di Ugo Malaguti
Sovracoperta e illustrazioni di Renato Pestriniero
Prezzo Eur 35,00



Un altro grande progetto si conclude,
una grande avventura giunge alla fine

E. C. Tubb
DUMAREST: RITORNO ALLA TERRA


Nei giorni nei quali si stanno avviando tre nuovi e importanti progetti editoriali, è simbolico che si concludano due delle più ambiziose e impegnative promesse mantenute da Elara: la riscoperta letteraria di un grande autore italiano, Renato Pestriniero, e la conclusione della più lunga space opera della storia della fantascienza, il ciclo delle avventure galattiche di Earl Dumarest, avventuriero che si muove attraverso una Via Lattea che sta rinascendo dopo la caduta di un grande impero stellare, combattendo una personale battaglia con la forza del Cyclan, un gruppo di uomini che hanno cancellato le emozioni e vivono solo per il conseguimento dei più alti livelli intellettuali, e coltivano il piano ambizioso di conquistare l'intera galassia per stabilire un regno della ragione dove siano cancellati i sentimenti, le debolezze fisiche e mentali degli umani, per risolvere i più grandi misteri dell'universo.
L'Intelligenza Centrale, un collegamento dei cervelli dei cyber giunti alla fine del ciclo fisico della vita, isolati dalle fisicità e collegati tra loro in una grande gestalt intellettuale, è la mèta agognata da ogni cyber, e lo strumento per conseguire lo spietato e ambizioso piano di conquista dell'universo. Ma questa forza è in pericolo, minacciata da una misteriosa degenerazione dei cervelli che rischia di segnare la fine del Cyclan e delle sue ambizioni, un fenomeno contro il quale molti Primi Cyber si sono battuti e per il quale sono periti. L'unica speranza di risolvere il problema sembra proprio nella mente di Dumarest, che conosce il segreto dell'Affinità Gemellare, e che quindi diventa l'uomo più ricercato dell'universo. Dumarest è nato sulla Terra, un pianeta dal quale è fuggito giovanissimo, e che per il resto della Galassia è solo una leggenda che l'eroe dalla tuta grigia vuole ritrovare a tutti i costi. Riuscirà a farlo prima che il Cyclan lo raggiunga e annienti la sua mente per estrarne il segreto, e perché il nome Terra è stato dimenticato e proibito, e quale segreto nasconde quel mitico pianeta?

BIBLIOTECA DI NOVA SF* 48 - BIB 048
E. C. Tubb
DUMAREST: RITORNO ALLA TERRA

Traduzione coordinata da Ugo Malaguti
Con Martina Ferraina e Corinna Corti
Un volume di 636 pagine
Rilegato
Sovracoperta di Inga Nielsen
Prezzo Eur 35,00



Un altro grande evento del 2018
È rinata
LA CONTRADA DELLE STELLE


Il grande lavoro preparatorio di Ugo Malaguti e dei suoi compagni di avventura della Lista della Fenice è stato inizialmente lento, ma nel 2018 dovrà prendere la rincorsa e mostrare i risultati. Chiediamo solo pazienza ai nostri amici lettori, per ritardi o uscite improvvise che caratterizzano questa delicata fase del nostro lavoro. Ma anche se in ritardo, a volte, noi abbiamo sempre mantenuto le promesse, e i sogni che condividiamo con i nostri amici lettori non li lasciamo né li lasceremo mai spegnere
E il primo è la ripresa, da tanto tempo attesa, di uno dei progetti più ambiziosi e amati del nostro direttore e degli appassionati che lo seguono da tanti anni.
Rinasce quindi La Contrada delle stelle, la collana dei libri da amare, la collana che ha pubblicato le uniche edizioni italiane de Il numero dell'infinito, Aleph 3, La pietra della stella verde, e che ora aggiungono quattro gioielli imperdibili per gli appassionati.

I due volumi appena usciti

6 - André Marchand
QUELLI DI TELLUS

Traduzione di Stefano Lania
272 pagine
Eur 30,00

Il seguito, ispirato dal Maestro Francis Carsac al suo allievo e collega André Marchand, scienziato a sua volta, che ha sviluppato e ampliato la traccia che Carsac aveva immaginato per risolvere i molti lati rimasti oscuri nel suo capolavoro, I robinson del Cosmo. Ritorniamo quindi su un Tellus dove la presenza umana si è consolidata, gli Swiss hanno perso la loro ferocia, le Idre sono state quasi domate, ma il mistero degli alieni giunti un giorno su quel mondo di un'altra galassia si fa più fitto e inquietante. E tutto porta a un vicino pianeta, e al mistero che esso racchiude...
ACQUISTABILE SOLO DAGLI ISCRITTI ALLA CONTRADA DELLE STELLE

7 - Edwin Balmer e Philip Wylie
QUANDO I MONDI SI SCONTRANO

Traduzione di Ugo Malaguti
320 pagine
Eur 30,00

Due corpi celesti vagabondi entrano nel sistema solare e si dirigono verso il Sole. Nel loro percorso, produrranno una catastrofe che annienterà la Terra. Gli ultimi giorni dell'umanità sono animati da un progetto colossale e audace... fuggire nello spazio e raggiungere uno dei due pianeti invasori, per riprendere il cammino della civiltà su un mondo nuovo.
ACQUISTABILE SOLO DAGLI ISCRITTI ALLA CONTRADA DELLE STELLE

A novembre usciranno i due successivi

8 - Lester Del Rey
IL CLANDESTINO DELL'ASTRONAVE

Traduzione di Ugo Malaguti
288 pagine
Eur 30,00

Uno dei miti della science fiction per la prima volta in edizione integrale dopo sessantasei anni.
L'avventura del giovane Chuck, escluso dalla prima spedizione su Marte, che si imbarca clandestinamente sull'astronave Ares per raggiungere il pianeta rosso. La sua presenza causerà il naufragio dell'astronave, ma anche il primo contatto con i resti di un'antica civiltà.
Un'affascinante avventura di uno scrittore che appartiene ai grandi della sf.
ACQUISTABILE SOLO DAGLI ISCRITTI ALLA CONTRADA DELLE STELLE

9 - Cordwainer Smith
I SIGNORI DELLO SPAZIO

Traduzione di UGO MALAGUTI
320 pagine
Eur 30,00

I memorabili racconti di uno tra i grandi poeti e innovatori della science fiction, nelle memorabili e originalissime traduzioni del grande Ugo Malaguti, mai ristampate in quasi cinquant'anni. Nostra Signora degli alieni, I piccoli miceti di Mamma Hitton, La barca ubriaca, Un pianeta di nome Shayol, Alpha Ralpha Boulevard, una raccolta preziosa di gioielli letterari che gli iscritti alla Contrada hanno messo al primo posto tra i libri che desideravano leggere.
ACQUISTABILE SOLO DAGLI ISCRITTI ALLA CONTRADA DELLE STELLE



Il rinascimento
del fantastico
(due righe per i lettori)


All'inizio di un nuovo anno editoriale, nel quale importanti progetti si concludono e altri proseguono o nascono (non dimentichiamo le riviste Fantasy & Science Fiction e Isaac Asimov's Science Fiction, delle quali avrete presto notizie) vorremmo scusarci con i lettori per i ritardi di questi undici intensi primi anni di Elara, ma ci piacerebbe anche che i molti che sorridevano o peggio quando parlavamo di un grande progetto per il Rinascimento del Fantastico in Italia riconoscessero che, lontano dai riflettori, tra mille difficoltà, camminando spesso sul filo, abbiamo lavorato duramente per mantenere la nostra promessa.
Ci sono due generi di attività editoriali: quelle degli annunci a sensazione, delle promesse clamorose poi sempre disattese, che magari entusiasmano sul momento ma non giungono mai alla fine, e quelle basate sul lavoro e - non guasta mai - su una preparazione e un'impostazione culturale, che non vuol dire pedante ricerca della sessualità degli angeli, ma documentazione, lavoro, preparativi, trattative, rifiniture, spesso lunghe e faticose, con un loro senso e una loro motivazione.
Ci sono voluti 15 anni per concludere l'ambizioso progetto di completare il ciclo di Dumarest. Rintracciare, elaborare, tradurre e rifinire, con un lavoro di ricerca e investimenti pesanti, progetti quali la riproposizione in Italia di scrittori come Howard e di disegnatori come Johnny Hart, sono operazioni che richiedono tempo, lavoro oscuro.
Noi abbiamo sempre annunciato con largo anticipo i nostri progetti, scegliendo non la strada delle promesse, ma dell'enunciazione dei programmi, e poi abbiamo preferito la strada del lavoro a quella degli strombazzamenti circensi.
Dei progetti vanno a regime, altri sono in corso di preparazione.
Le due anime della casa editrice - quella destinata ai grandi numeri, come i Comics, Libra Fantastica e la sua galleria di capolavori (oltre alla riscoperta di Howard, chi ha presentato per primi testi fondamentali come Steampunk, Roma Eterna, le opere di Thomas Ligotti e Jeff Vandermeer?), quella degli Ende e dei Jaybird e del ritorno nelle edicole della grande sf americana, da Fantasy & Science Fiction a Isaac Asimov's, e quella gloriosa delle grandi edizioni classiche, delle collane storiche, legata al lavoro di Ugo Malaguti e con una ininterrotta tradizione lunga cinquant'anni, hanno rischiato, lo si sa, di non poter coesistere. Soprattutto le gravi situazioni fisiche che hanno tenuto lontano Ugo Malaguti dalle sue collane per quasi cinque anni hanno creato malumori, ritardi, scontenti, e hanno rischiato di cancellare una tradizione senza la quale Elara, quella di ieri, quella di oggi, e quella di domani, sarebbe incompleta.
Ora queste due anime possono ricominciare a camminare insieme. Sempre con lavoro serio e competente, sempre senza illudere, senza cercare di cavalcare onde e mode favorevoli, ma con l'occhio attento alla ricerca seria, alla qualità, alla completezza.
Noi non vogliamo illudere i nostri lettori, ma vogliamo alla fine non deluderli mai.
Si parte per un'avventura a due facce, dove tutti i progetti possano essere attuati. Ci saranno forse ancora ritardi, a qualcosa dovremo rinunciare, qualcos'altro richiederà la nostra precedenza. Quasi sessant'anni di continuità di storia editoriale ci danno qualche vantaggio. Cercheremo di approfittarne.
Ma vogliamo ricordare che se il lavoro, gli investimenti, i costi, la fatica, e magari le critiche e gli insulti e le incomprensioni, sono tutti a carico e di spettanza nostri, siete voi che alla fine decidete tempi ed esiti del nostro lavoro. Sono i vostri acquisti, la vostra tempestività, i tempi nei quali aderirete o meno alle nostre proposte letterarie, a decidere e definire i ritmi del nostro lavoro, a premiarci o a punirci. È la grande regola cui devono sottostare tutti coloro che dipendono dal pubblico e per il pubblico lavorano.
Ecco, questo è il nostro lavoro. Per noi non è solo un'attività economica (ce ne sono ben altre più redditizie e gratificanti) ma è passione, desiderio di contribuire a un discorso importante, non ingannare mai chi ci vuole bene ed essere sempre limpidi e trasparenti come sempre siamo stati.
Inizia un anno per il quale abbiamo lavorato molto. Sta a voi, amiche e amici, stabilirne ritmi, entità e misure. Il gruppo creato da Ugo Malaguti, Quelli della Fenice, ha permesso la sopravvivenza e il rilancio di una preziosa tradizione editoriale. Il resto dipende da voi.



Regole
e contatti


Potete contattarci per e-mail, scrivendo a info@elaralibri.it, se volete avere informazioni, spedirci commenti, richiedere lo stato delle spedizioni.
Le comunicazioni cartacee vanno invece indirizzate esclusivamente a
ELARA S.r.l.
Casella Postale 2022
40139 BOLOGNA.

Naturalmente gradiamo molto entrambi i tipi di comunicazione, sia quella cartacea, che permette forse un contatto più fisico con chi ci scrive, che quella elettronica, che potete inviarci a elara@elaralibri.it o, se volete esprimere direttamente i vostri commenti, le vostre critiche, le vostre curiosità, al direttore editoriale del settore libri, potete scrivere a ugomalaguti@elaralibri.it. Per informazioni sulla Contrada delle stelle, l'indirizzo è lacontrada@elaralibri.it.



Come ordinare
i libri di Elara


Oltre all'annuncio delle novità in uscita, che come vedete stanno aumentando come promesso, vi ricordiamo che in questo stesso sito potrete trovare il catalogo completo di tutti i libri editi dal nostro gruppo, con le disponibilità, i prezzi, e le modalità di ordinazione, e gli eventuali titoli in rifornimento, per i quali occorre una lunga attesa per riceverli, visto che vanno rintracciati nei magazzini periferici.
Elara è tra le ultime case editrici che mantengono in catalogo i libri per diversi anni, ma consigliamo di fare MOLTA attenzione ai molti volumi in esaurimento.
Le ordinazioni possono essere effettuate tramite PayPal, il sistema più veloce e sicuro. Potete effettuare l'ordine con il carrello da casa vostra, pagando con carta di credito. Poiché l'ordine ci viene trasmesso in tempo reale, spedizioni e consegna sono molto rapide, mediamente tra i 7 e i 10 giorni. Nel caso vogliate per risparmiarvi spese postali effettuare un ordine diviso tra titoli in prenotazione e disponibili, vi verrà inviato immediatamente il disponibile e i titoli prenotati vi giungeranno separatamente, all'uscita, con spese postali a nostro carico.

Gli ordini possono essere effettuati anche con:
Vaglia postale intestato e diretto a
ELARA S.r.l.
Casella Postale 2022
40139 BOLOGNA

o con
assegno circolare o bancario non trasferibile
intestato a
ELARA S.r.l.
e inviato preferibilmente con raccomandata a
ELARA S.r.l.
Casella Postale 2022
40139 BOLOGNA


NON SI ACCETTANO ORDINAZIONI IN CONTRASSEGNO POSTALE

Per le ordinazioni d'importo complessivo fino ai 70 euro, va sempre aggiunta la quota di 5 euro per parziale rimborso spese postali. Per gli ordini superiori ai 70 euro, le spese postali sono a nostro carico.

Per ogni chiarimento, informazione, dubbio, potete scrivere a elara@elaralibri.it


Questo aggiornamento è stato chiuso in redazione alle ore 16.30 di domenica 23 settembre 2018.
Copyright C 2018 by Elara s.r.l., Tutti i diritti riservati.