Menù
 
Home Page
Editoriale
La "Contrada"
Catalogo
Cerca nel sito
Condizioni vendita
Per gli autori
Sala Giochi
Editoriale del 20.03.2017

Un marzo da sogno:
Caliamo il poker d'assi!
F&SF 17, VanderMeer,
Miglieruolo ed Henneberg


Un libro alla settimana, una sfida alla sensibilità del lettore del fantastico - In uscita, dopo la lunga attesa, il pluripremiato capolavoro di uno dei grandi della sf moderna: La città dei santi e dei folli di Jeff Vandermeer - Anche Memorie di massima sicurezza di Mauro Antonio Miglieruolo ai blocchi di partenza - E uno dei più grandi capolavori del fantastico di tutti i tempi, il leggendario La nascita degli dèi di Charles Henneberg - In ristampa Il mondo oscuro di Kuttner, siete ancora in tempo a ordinarlo - Già disponibili anche presso di noi Fantasy & Science Fiction 17 e Asimov's Science Fiction 1 - Fantasceneggiati, uno sguardo alla nostra vita (imperdibile) - Aggiornato il catalogo con l'intero elenco dei titoli esauriti e in rifornimento (chi ordina libri in rifornimento dovrà sopportare lunghe attese)




La sfida di marzo


Care amiche e cari amici,
prima di tutto, la buona notizia che in tanti stavamo aspettando: Ugo Malaguti è finalmente ritornato al lavoro, dopo l'intervento che lo ha messo di nuovo in grado di vedere per quel che basta a fargli riprendere ciò che ha dovuto interrompere quattro mesi or sono. Un augurio di buon lavoro, dunque, e gli effetti si vedranno presto.
Intanto, le prossime settimane sono per noi una specie di insolita sfida nei confronti del lettore. Una sfida forse fuori da ogni schema, ma la cui risposta è certo più importante di quanto non sembri.
Spesso ci si è chiesti, da parte dei lettori: questo libro merita la mia attenzione? Il lavoro di quella casa editrice vale il mio interesse e soprattutto il mio prezioso denaro? E così via, sulla scia di quel vecchio e rottamato slogan che diceva, in un mondo diverso e più vivo, "il cliente ha sempre ragione". Be', il tempo è passato, e oggi non sempre questo frusto slogan ha il senso che aveva un tempo. E così, con lo spirito provocatorio che sempre ci anima, rovesciamo la domanda. L'attuale pubblico italiano merita che uno staff di grandi specialisti e di appassionati veri dedichi tutto il suo tempo, tutte le sue risorse, tutte le sue forze, per scegliere il meglio tra la produzione mondiale di ogni tempo, per offrire opere che in tutto il mondo destano entusiasmi e spesso da noi sono accolte con la tiepida accondiscendenza che accompagna in genere le opere imitative, le banalità noiose, gli instant books della sottoproduzione?
Be', è una risposta che aspettiamo di fronte alla serie di uscite senza precedenti che vi accompagneranno nelle prossime settimane. Dal nuovo numero della più famosa e importante rivista di fantascienza del mondo al libro più premiato e acclamato in venticinque nazioni, con oltre un milione di copie vendute, dal più provocatorio e originale romanzo dello scrittore italiano più coerente e forte nel suo impegno politico e morale a quello che - per citare un grande personaggio - Ugo Malaguti dice essere tra i cinque libri più belli offerto dalla fantascienza di alto livello in tutti i tempi (parliamo de La nascita degli dèi di Charles Henneberg: secondo il nostro direttore, gli altri quattro sono Cristalli sognanti di Theodore Sturgeon, La città e le stelle di Arthur C. Clarke, Il figlio della Notte di Jack Williamson e naturalmente City di Clifford D. Simak, libri che nella sua carriera il nostro direttore ha avuto l'onore e il privilegio di tradurre con il suo magico stile).
Una settimana dopo l'altra, Elara offre al pubblico italiano davvero quattro gioielli che si distaccano dalla media, che sono pieni di idee, che giustificano la definizione stessa di sf come "letteratura di idee", o "letteratura della speranza", come la definì il grande Simak. Di più non si può, per sottolineare la prismaticità di questa letteratura, la sua capacità di stimolare idee, sogni, situazioni incantate, di parlare all'intelligenza e al cuore di chi legge.
La nostra sfida è lanciata. Vale la pena sacrificarsi, lottare, impegnarsi, per mantenere la propria coerenza e mantenere un livello così alto, oppure fa meglio chi vivacchia nella mediocrità, vi riempie di serie un po' beote, di opere alla moda, di testi che spariscono nel fiume del tempo senza lasciare traccia?
La nostra passione per questa letteratura è grande, ma ci piacerebbe sapere se è ricambiata da chi ci segue, spesso sonnacchiosamente. L'occasione per dimostrarcelo è arrivata. È vero che la nostra passione ci impedirà sempre di lavorare con la mano sinistra, ma un lavoro duro, spesso ingrato, ha bisogno di riscontri. Quelli che solo i lettori possono darci con l'unico strumento di sondaggio che abbia qualche valore, cioè... gli acquisti.
Si parte questa settimana con F & SF 17, la prossima toccherà a VanderMeer, la successiva a Miglieruolo, e la quarta settimana sarà nel segno degli Henneberg. E non è altro che l'inizio...



Ancora in edicola,
ma già disponibile presso di noi
il diciassettesimo gioiello
della magica collana di
Fantasy & Science Fiction


Potete trovarlo ancora nelle edicole, ma per la prima volta, per accontentare gli amici che faticano a trovare la loro copia nei piccoli centri o nel marasma delle edicole più grandi, il diciassettesimo numero di Fantasy & Science Fiction può essere ordinato anche presso di noi. Insieme agli arretrati, se ve ne manca qualcuno, e ovviamente al primo numero della Isaac Asimov's Science Fiction, con il solito comodo e veloce sistema PayPal che in pochi giorni, senza faticose ricerche e senza lunghe attese, porta a casa vostra il meglio della fantascienza e del fantastico mondiali.
Diviso in due blocchi, uno prettamente fantastico, l'altro splendidamente fantascientifico, il diciassettesimo numero dell'edizione italiana della più famosa e importante rivista di fantascienza del mondo non solo rappresenta un record di durata per la rivista nel nostro paese, ma offre anche una selezione di storie che appartengono al meglio del meglio del fantastico e della fantascienza di ogni tempo.
Dopo il consueto Editoriale di Armando Corridore, ideatore e selezionatore dell'edizione italiana, dotato di uno straordinario senso della sintesi che in pochissime pagine ci permette di addentrarci nei grandi temi del fantastico mondiale, si inizia con un racconto tra i più eleganti, intuitivi, spettacolari del fantastico contemporaneo: La vacanza del traghettatore di Jeffrey Ford, uno straordinario fantasy che in un Inferno rigorosamente dantesco ci mostra Caronte, traghettatore delle anime, in partenza per le sue vacanze annuali lungo il corso dell'Acheronte, una vacanza che per lui potrebbe essere l'ultima... storia geniale, piena di idee, avvincente come poche, uno di quei racconti che lasciano un segno indelebile nella storia di una letteratura già ricca di luminose boe nel suo lungo corso.
Gli aspiranti scrittori di ogni colore e segno, e anche tutti coloro che scrittori si credono per avere frequentato qualche corso di scrittura creativa che potrà cancellare molti strafalcioni grammaticali ma non potrà certo riempire di idee le zucche disperatamente vuote di chi vuol scrivere per mestiere e non ne ha capacità e vocazione (ma quanti ce ne sono negli scaffali delle librerie di oggi, ahinoi!) troveranno una brillante e specialissima lezione da parte del professor Paul di Filippo nel suo consueto, ma questa volta assai più graffiante del solito, Plumage from Pegasus. Un pamphlet breve ma che lascia il segno.
Kate Wilhelm è una delle più dotate e versatili scrittrici del dopoguerra americano, capace di spaziare attraverso vari generi letterari rimanendo sempre interessante e creativa. Il tempo oltre la soglia appartiene a quel genere raro di storie che non si possono classificare entro i confini di qualsiasi formula letteraria: avvincente e drammatico, ci conduce alla scoperta di un uomo che oltrepassando una soglia si ritrova in un altro tempo e in un altro luogo, per volere di un destino che forse è già stabilito. Un grande racconto.
Il posto delle radici di Frederic S. Durbin è una di quelle storie liriche sospese in un tempo indefinito che esistono in ragione dell'atmosfera e delle immagini che sanno creare. La discesa dagli alberi del protagonista verso il luogo delle origini alla ricerca della sua amata portata via dall'impeto del vento è narrata con un lirismo epico che affascina il lettore.
Dopo una storia lirica e intensa, i lettori più fedeli a F & SF ritroveranno un autore e dei personaggi che già li avevano conquistati. Il ritorno di O'Farrissey di John Morressey ci offre una nuova storia di ambiente magicamente irlandese che ha come protagonisti il misantropo mago Conhoon e la sua giovane apprendista Kate O'Farrissey, che dopo essersi sbarazzata dei suoi molti e inutili corteggiatori, deve fronteggiare il ritorno di un padre vanesio e opportunista, scacciato dal regno delle Fate e in cerca del sostegno (e del lavoro gratuito) della figlia. Una storia deliziosa, che dimostra ancora una volta il talento di uno dei più eleganti e divertenti maestri del fantasy contemporaneo.
F & SF è anche la rivista che ha presentato, nei suoi quasi settant'anni di storia, le migliori opere di fantascienza di ogni tempo. Anche negli ultimi anni è stata all'avanguardia, lanciando nuovi autori, ospitando le opere più significative dei Grandi, sempre seguendo quel criterio che la differenzia fin dalla sua fondazione da tutte le altre pubblicazioni del mondo: la scelta di opere non solo di potenza innovativa e di attualità spregiudicata, ma che tengano soprattutto conto dei valori letterari degli scrittori.
Così, un racconto breve, che unisce la parte fantastica a quella fantascientifica in un disegno armonioso e stimolante, ci rivela il talento di N. C. Schrock, scrittore del quale sentiremo parlare ancora. Con I fili argentei di Alpha Crucis D, siamo in un universo nel quale la Terra ha raggiunto le stelle più lontane, e una missione scientifica giunge su un mondo apparentemente paradisiaco e privo di pericoli. Ma la vita si manifesta nei modi più singolari nell'universo, e proteggerla può costare anche il sacrificio più grande. Una storia di grande impatto, originale e forte.
Ancora più forte, crudele, intensa e drammatica, l'opera di Ray Aldridge, scrittore tra i preferiti dai lettori della rivista, che nel bellissimo Il Tocco dell'Uncino ci porta in un futuro nel quale l'avidità e lo sfruttamento delle popolazioni ritenute inferiori ha raggiunto livelli disumanizzanti e tremendi. Chi accetta un lavoro a contratto nelle colonie planetarie dove la mano d'opera indigena è sfruttata, vede impiantato nel suo corpo un simbionte che ha il compito di eliminare crudelmente ogni possibile palpito di umanità e di comprensione. Lavorare e produrre, a qualsiasi costo. Ma l'oppressione genera ribellione, e non sempre i migliori sentimenti umani possono essere stroncati dalla tortura e dal dolore...
Infine, ancora un grande classico della science fiction, che continua la panoramica di testi imperdibili che tanto gradimento sta riscuotendo tra i lettori giovani e meno giovani. Chad Oliver, classico e geniale scrittore ingiustamente sottovalutato da certa critica, ci offre con Tra il Tuono e il Sole l'alternativa al futuro egoista e spietato del racconto precedente. C'è una regola imposta dalla Terra per i contatti con le razze tecnologicamente inferiori: la regola del non intervento. Ma se non intervenire può significare la fine di una civiltà in boccio, quale sarà la decisione più saggia da prendere? La risposta è amaramente drammatica...
Un numero che ricorderete a lungo.

FANTASY & SCIENCE FICTION no. 17
Un volume di 160 pagine
Prezzo Eur 5,90
Già ordinabile con PayPal

e ricordate che sono ancora disponibili
FANTASY & SCIENCE FICTION
Tutti i numeri da 1 a 16
Ciascuno 160 pagine
Prezzo Eur 5,90
e
ISAAC ASIMOV'S SCIENCE FICTION no. 1
Grande formato
84 pagine
Eur 6,90



Follie, crudeltà e misteri di Ambergris:
finalmente anche in Italia
La città dei santi e dei folli
del pluripremiato Jeff VanderMeer


Ci siamo, amiche e amici che aspettate con ansia l'avvenimento fantascientifico italiano del 2017: davvero pochissimi giorni, e finalmente, dopo cento revisioni, dopo i tanti problemi tecnici causati da un libro che anche graficamente è dirompente e rivoluzionario come l'ha voluto il suo autore, partirà verso le vostre case.
Come più di un milione di altri lettori in tutto il mondo, che hanno decretato a questa monumentale e nello stesso tempo leggibilissima opera i maggiori premi letterari di Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Germania, Finlandia e vari altri paesi, entrerete ad Ambergris come vi entrò Manzikert I, il pirata che si fece re, dalle acque limacciose del fiume Moth dove vive il grande e misterioso Calamaro d'Acqua Dolce, e troverete un piccolo popolo che sembra vivere in simbiosi con i funghi di ogni genere che crescono in quelle terre, un popolo dalla civiltà antica, misterioso e imprevedibile, che non reagisce apparentemente al massacro che i conquistatori operano per stabilire il loro regno.
Ambergris, la città dove tutto è permesso, Ambergris, con il suo Quartiere Religioso, dove i più assurdi e rivoltanti culti coesistono con le chiese Truffadiane, facendo della città la capitale di tutti i culti di un mondo stretto tra l'impero del Califfo e le piccole nazioni indipendenti delle montagne. Ambergris dove ogni cosa sembra ruotare intorno al lunghissimo Albemuth Boulevard, Ambergris che le navi del nuovo Cappano trovarono al ritorno deserta e disabitata, con tutta la popolazione scomparsa senza lasciare tracce nel corso di una notte, Ambergris dove i nani dai cappucci grigi sbucano dal sottosuolo e continuano la loro misteriosa esistenza di raccoglitori di rifiuti, dove i funghi presentano periodi di virulenza nei quali il loro contatto è mortale per gli uomini, Ambergris con la sua onnipresente e quasi onnipotente Hoegbotton e figli, editori principi e importatori quasi unici di ogni tipo di merce, Ambergris con il suo Istituto di Igiene Mentale dove si trova rinchiuso il signor X, un misterioso straniero senza nome che parla di luoghi mai sentiti come New York, Chicago, Los Angeles, di un mondo dove su grandi schermi si proiettano film, dove ogni casa possiede un televisore, dove addirittura dei mezzi volanti chiamati "aerei" percorrono i cieli, X che ha con sé una copia di un libro stranamente realistico che si chiama La città dei santi e dei folli e che lui afferma di avere scritto e avere immaginato con la propria mente...
Missionari folli e innamorati, il Festival del Calamaro d'Acqua Dolce con i suoi massacri e le sue follie, i suoi Santi Viventi che si abbandonano alle più turpi nefandezze per essere oggetti di culto, pittori condannati a uccidere e compositori destinati a essere uccisi per avere fatto della propria arte dominio politico...

Un libro come questo non lo avete mai letto, né probabilmente ne leggerete un altro. Lo potrete amare, lo potrete odiare, ma non vi lascerà indifferenti. Ambergris è una visione strana e perturbante, che vi entra nel sangue come le spore dei funghi assassini e non vi lascerà mai più, anche se vorrete dimenticarla.
Jeff Vandermeer, scrittore e antologista vincitore di World Fantasy Award, Premio Nebula, Premio Locus, British Fantasy Award, BSFA, genio eclettico e multiforme presente a vari livelli nella cultura americana, è nato a Bellefonte, in Pennsylvania, ha trascorso buona parte dell'infanzia nelle isole Figi, dove i genitori lavoravano per i Peace Corps, e prima di rientrare definitivamente negli Stati Uniti, la sua famiglia ha viaggiato attraverso Asia, Africa ed Europa, un'esperienza che ha visibilmente influenzato le visioni del mondo del giovane Jeff.
Nel 2003 ha sposato Ann Kennedy, editor di grande spessore, attualmente redattrice di Weird Tales, insieme alla quale ha curato varie antologie, tra cui la seminale Steampunk!, ben nota ai nostri lettori.
Il bestseller che ha rivelato al mondo lo straordinario talento di quello che viene considerato uno dei più grandi scrittori americani di oggi (in Italia la sua trilogia dell'Area X è stata pubblicata nel 2015 da Einaudi) è proprio questo famosissimo City of Saints and Madmen, da alcuni anni in lavorazione presso la nostra casa editrice, un libro con straordinarie difficoltà di traduzione che finalmente appare oggi nella sua edizione integrale in quella Libra Fantastica che ha già offerto alcune tra le opere moderne e classiche più importanti di tutti i tempi.

Libra Fantastica, no. 12 - FAN012
Jeff Vandermeer
LA CITTA' DEI SANTI E DEI FOLLI

(City of Saints and Madmen)
Un volume di 500 pagine, brossurato
Prezzo Eur 18,50



Il terzo asso di un poker senza uguali
sarà il romanzo più crudele
di uno scrittore di enorme talento
MEMORIE DI MASSIMA SICUREZZA
di Mauro Antonio Miglieruolo


La fine di marzo porta la terza gemma di questa articolata collana, il romanzo più duro, intenso e sofferto di uno tra i pochissimi scrittori italiani di science fiction rimasti coerenti a se stessi per una cinquantina d'anni, un autore dotato di personalità, forza, e di una creatività che rende ogni sua opera meritevole di essere letta, obbedendo a quel concetto di "forza creativa" che sta alla radice di quella letteratura viva, impegnata, affascinante che tutti amiamo.
Miglieruolo mescola grandi doti di narratore, di scrittore che si fa leggere con piacere, con un'apparente leggerezza che serve come grimaldello per scavare nei sentimenti e far pensare. Forse uno degli ultimi marxisti convinti, politicamente impegnato, usa il suo stile per proporci storie avvincenti che lasciano sempre qualcosa, che provocano, che alternativamente si fanno odiare e amare, che danno sempre più di quanto il lettore si aspetti.
Memorie di massima sicurezza è un romanzo nato nell'arco di molti anni, un romanzo con un solo protagonista senza nome, e, come spesso succede nelle opere di Miglieruolo, con un coro di figure simboliche, che raffigurano le masse passive e ribelli, l'umanità reietta, e soprattutto il Potere, quel Potere cieco e senza colore che esercita la repressione e l'arroganza, che consuma e distrugge lo spirito e il corpo di chi in qualche modo vi si oppone.
La storia inizia tra visioni indistinte di un'epoca dell'umanità nella quale all'ottusità delle forze dominanti sembra opporsi un misterioso Anello che circonda il pianeta, e con l'arresto e la condanna del protagonista, schiacciato da un lungo e tremendo isolamento, condotto in un feroce campo di concentramento, e poi confinato in una città immensa, la Megalopoli dove ogni cittadino è controllato, dove l'unica libertà sta nei pensieri che ognuno può coltivare nelle notti solitarie.
Ma chi è il protagonista? Un assassino che si è macchiato di un feroce delitto? Un combattente per la libertà che ha fallito la sua battaglia? Un reduce da un'impresa disperata nello spazio siderale? Le visioni del mondo dell'Anello, con i suoi grotteschi dèi, i suoi giganti pestilenziali, le sue magiche apparizioni, sono frutto di un'esperienza passata o dell'allucinazione?
Si legge d'un fiato, grazie allo stile avvincente di Miglieruolo, che qui ha dato il meglio delle sue capacità di narratore, e si pensa molto. Un romanzo di interrogativi che offrono da soli la loro risposta, un incubo che ha le sfumature delicate di un sogno, una vicenda di un futuro vicino che coinvolge tutti noi.

NARRATORI EUROPEI DI SCIENCE FICTION 43 - NAR043
Mauro Antonio Miglieruolo
MEMORIE DI MASSIMA SICUREZZA

Introduzione di Ugo Malaguti
Brochure
Un volume di 224 pagine
Prezzo Eur 27,00



E il quarto gioiello
è un assoluto capolavoro
LA NASCITA DEGLI DÈI
di Charles Henneberg
uno dei romanzi più belli
della storia della fantascienza


La Terra del lontano futuro ha raggiunto i vertici del progresso scientifico e della perfezione. I suoi eroici piloti spaziali esplorano le più lontane galassie, i laboratori di genetica liberano le donne delle fatiche e dei rischi del parto, creando bambini perfetti. Sembra che questa civiltà debba durare per sempre nella sua perfezione, ma un giorno, senza preavviso alcuno, come nelle profezie bibliche il cielo si oscura, la terra comincia a tremare, tutti i materiali sintetici cominciano a sciogliersi, le macchine si fermano, le astronavi sono distrutte a terra nelle loro banchine.
Un nemico alieno sta sferrando il suo assalto finale? Una catastrofe cosmica inimmaginabile sta investendo il pianeta ignaro? Mentre le folle impazzite cercano scampo da una distruzione assoluta, tre uomini, tre grandi uomini, cercano una impossibile, disperata via di salvezza.
Nelle profondità dell'antico Museo della Scienza è ospitata una nave siderale, chiamata l'Astronave Maledetta perché chiunque sia salito a bordo è scomparso senza mai fare ritorno. Una morte quasi sicura, ma anche l'unica via di fuga immaginabile da un pianeta che sta morendo. E a questa via pensano lo scienziato e Tecnocrate Primo Sabelius, uno degli edificatori della civiltà perfetta, e Bruce Morgan, eroico pilota spaziale idolo delle folle, e, suo malgrado, Goetz, l'unico mostro nato in un mondo di creature perfette, l'unico bambino deforme al quale è stato concesso di vivere, ma anche il più grande poeta che l'umanità abbia mai conosciuto.
E così lo scienziato, l'astronauta e il poeta si ritrovano su di un mondo strano e fertile, simile al Giardino dell'Eden, ricco di una rigogliosa vita vegetale, ma apparentemente privo di vita, a parte una distesa di nebbie solide, pulsanti, che sembrano donare alla mente umana la capacità divina di creare.
E su Gea, il mondo dal sole circondato da sette grandi asteroidi e dalle molte lune, i tre ultimi uomini venuti dalla Terra cominciano a creare... dando vita a creature primordiali e a mostri, in una sorta di seconda Genesi fino all'apparizione delle forme vitali più evolute, compresi degli ominidi che ricordano le tribù primordiali del nostro pianeta.
Ma chi è la bellissima Diana cacciatrice che vive con le tribù? E da dove scaturiscono le idre e i draghi, i dinosauri e i mostri alati, contro i quali bisogna combattere per sfuggire alla morte?
E chi sono Dona e Star Veneta... anche loro sfuggite alla catastrofe della Terra, o create dall'amore del loro padre genetico, il cieco, sapiente Sabelius?

Ripercorrendo la nascita dei miti, in una visione lirica e onirica di un mondo indimenticabile, originale, splendido, irripetibile, questo romanzo è unico nella storia della fantascienza, ed è molto più moderno e attuale oggi di quanto apparisse quando trionfò nel Grand Prix du Roman d'Anticipation consegnato da Jeanne Moreau a Charles Henneberg, valoroso ufficiale della Legione Straniera, nato in Germania come Karl Wasungen il 2 novembre 1889, ma le cui opere letterarie erano scritte in gran parte dalla moglie Nathalie, più giovane di oltre vent'anni e di origine russa, e scrittrice di enorme talento e di visionaria potenza.
Ugo Malaguti ha sempre definito La nascita degli dei uno dei "cinque romanzi più belli della storia della fantascienza", insieme a City di Simak, La città e le stelle di Clarke, Cristalli sognanti di Sturgeon e Il figlio della notte di Williamson, e la sua traduzione di quest'opera è l'unica integrale mai apparsa in Italia, e sicuramente una delle più belle del grande traduttore bolognese che molto raramente ha portato opere francesi nella nostra lingua. Sicuramente, è il romanzo più suggestivo, poetico, importante, che la sf europea abbia saputo creare, un'opera che parla il linguaggio universale del mito, e porta il sapore dolce dell'avventura.
Nel programma di Elara, che conta di alternare alle grandi opere di oggi anche i più grandi e attuali classici di ieri, questo romanzo stupendo completa un diadema di diamanti con quattro gemme scintillanti, che i lettori non possono ignorare.

LIBRA FANTASTICA no. 13 - FAN013
Charles Henneberg
LA NASCITA DEGLI DÈI

Traduzione e postfazione di UGO MALAGUTI
Un volume di 256 pagine
Prezzo Eur 16,50



Un libro che consigliamo
a tutti gli appassionati
FANTASCENEGGIATI
di Leopoldo Santovincenzo e Carlo Modesti Pauer
con la collaborazione di Marcello Rossi


Generalmente per noi della redazione non è abitudine consigliare espressamente un libro specifico: il compito di questo Editoriale è quello di segnalare i libri in uscita, sottolineandone i pregi e fornendo gli elementi che possono parlare alle particolari sensibilità del singolo lettore, senza fare scelte, perché il fatto stesso che un libro sia stato scelto per una delle nostre collane significa che esso ha convinto la redazione più preparata, più specializzata e di maggiore esperienza che una casa editrice possa avere l'orgoglio di possedere.
Per ogni libro che scegliamo, ne abbiamo letti e scartati almeno un centinaio, e quindi ciò che figura nel nostro catalogo significa che una redazione attenta, molteplice, e di enorme esperienza, lo ha ritenuto meritevole di essere proposto ai lettori, con l'implicito consiglio per chi ama il fantastico in tutte le sue forme di non privarsi di qualcosa che potrebbe essere proprio ciò che il lettore di lungo corso sta da tempo cercando. Proprio per questo, trattiamo tutti i libri sfornati dalla nostra Redazione allo stesso modo, per non fare figli e figliastri, ma per una volta, dobbiamo uscire dalla nostra neutralità per rivolgerci direttamente ai lettori intelligenti, quelli curiosi, quelli che amano la saggistica importante, per raccomandare un volume che ha già lasciato il segno e lo lascerà ancor più incisivamente con il passare del tempo.
Scritto da due importanti uomini della RAI, che per anni hanno condotto su Rai 4 una trasmissione specialistica sul fantastico, e hanno potuto accedere agli archivi e ascoltare le storie che si tramandano in questa grande azienda, Leopoldo Santovincenzo e Carlo Modesti Pauer hanno stretto un'alleanza virtuosa con uno dei maggiori esperti italiani del fantastico in televisione, Marcello Rossi, per creare un libro che mantiene in abbondanza ciò che il titolo promette: Fantasceneggiati, Sci-fi e giallo magico nella produzione rai 1954-1987.
Il trentennio abbondante preso in esame è quello nel quale la televisione è entrata nelle nostre case, ha cambiato il nostro modo di vivere, ha unificato il linguaggio in tutta la penisola, ha permesso di assistere ai più grandi spettacoli di teatro, di musica lirica, ha paralizzato la nazione con i quiz di Mike Bongiorno, ha creato un varietà indimenticabile con Antonello Falqui. Una TV regolata dal potere, certo, con la sua pruderie democristiana, che imponeva pesanti calzettoni alle ballerine e censurava parole oggi innocenti ma al tempo sospette, ma anche una TV di idee, di grandi protagonisti, di apertura a tutte le nuove forme di cultura, una TV fondamentalmente intelligente, che ha lasciato un ricordo indelebile in chi quegli anni li ha vissuti, e merita di essere approfondita da chi per motivi di età non ha avuto la fortuna di essere davanti al teleschermo a quel tempo.
Con un'introduzione avvincente di uno dei mostri sacri di quella TV, Ugo Gregoretti, i tre autori entrano subito in argomento, dividendo la parte narrativa del libro in due sezioni: una dedicata agli sceneggiati prettamente fantascientifici, la seconda all'altrettanto intrigante settore dei gialli magici e del soprannaturale, per poi lasciare all'esperienza di Marcello Rossi una corposa appendice nella quale sono descritti tutti gli sceneggiati e i programmi andati in onda dal 1954 al 1987, con la trama, i completi casting e registi, effettisti speciali, consulenti, una preziosa miniera di dati che per i grandi spettacoli divide puntata da puntata, permettendo di rivivere il ricordo di quei momenti a chi ne ha una confusa memoria e vuole ricordare, e di vivere in parte le emozioni di allora ai giovani che non c'erano ancora.
La parte illustrativa, tratta dagli archivi, è ricca di decine e decine di immagini, mentre un'appendice preziosa elenca le opere oggi disponibili in DVD e il modo in cui procurarsele.
Vedremo un mondo spettacolare e fantastico, fatto di grandi attori, grandi registi, grandi sceneggiature, dal 1954, quando la RAI contava meno di quarantamila abbonati, al 1987, quando il colore, la moltiplicazione e la frammentazione delle reti, la comodità di acquistare all'estero format e telefilm, segnarono la fine di quelle grandi e costose produzioni realizzate in studio o in esterni dai migliori registi.
Giorgio Albertazzi, Mara Venier, Ugo Pagliai, Paolo Poli, Carla Gravina, Lorenzo Flaherty, Sergio Fantoni, sono solo alcuni dei nomi dei grandi attori che interpretarono quegli sceneggiati, da Andromeda a L'isola del Tesoro, da Il segno del comando a Esp, dai Racconti di Fantascienza a Lo strano caso del dottor Jeckyll e di Mr. Hide. Sono centinaia le storie che troverete in queste pagine, centinaia le immagini che vi faranno conoscere o rivivere un'epoca.
La grande saggistica di Elara annovera un nuovo gioiello. Se non l'avete ancora inserito nella vostra biblioteca, fatelo adesso. Ne vale la pena.

Fantascienza Saggi no. 6 - SAG006
FANTASCENEGGIATI
di Leopoldo Santovincenzo
Carlo Modesti Pauer e Marcello Rossi

Un volume di ampio formato
232 pagine illustratissime
Prezzo Eur 24,90



Attenti al catalogo:
non ordinate i titoli esauriti o in rifornimento


Raccomandiamo ai nostri lettori di consultare sempre il Catalogo che trovate nel sito prima di effettuare i vostri ordini. Il Catalogo viene aggiornato in tempo reale, e come preannunciato innumerevoli volte, stiamo arrivando al punto in cui ci sarà impossibile mantenere la disponibilità di tutti i titoli, per il veloce esaurimento presso il nostro magazzino centrale di numerosi titoli.
In questo Catalogo trovate le disponibilità aggiornate, con i titoli esauriti, che NON possono essere ordinati, e quelli in rifornimento, la cui disponibilità non è certa perché rintracciabili presso i magazzini periferici, ma occorrono sempre un mese o due per richiederli e riceverli. Di quelli esauriti, non ci rimane nemmeno una copia d'archivio, e nei programmi futuri della casa editrice non c'è quello di ristampare nessun titolo se non quelli usciti recentemente (come sta avvenendo per Il mondo oscuro di Henry Kuttner, esauritosi inaspettatamente dopo poche settimane dall'uscita, e attualmente in ristampa)..
Quindi, controllate il catalogo, e non ordinate i titoli esauriti, mentre quelli in rifornimento possono essere ordinati, sapendo però che ci vorrà un periodo prolungato per riceverli.
Ricordiamo anche che qualora di un titolo in rifornimento non fosse accertata la disponibilità, chi lo ha ordinato potrà scegliere un altro libro disponibile del nostro catalogo in sostituzione, ma non il rimborso di quanto eventualmente versato.
Grazie per la collaborazione.



Per chi ci vuole scrivere
nell'antica forma cartacea
(che noi apprezziamo molto)
ecco gli indirizzi


Potete contattarci per e-mail, scrivendo a info@elaralibri.it, se volete avere informazioni, spedirci commenti, richiedere lo stato delle spedizioni.
Le comunicazioni cartacee vanno invece indirizzate esclusivamente a
ELARA S.r.l.
Casella Postale 2022
40137 BOLOGNA.

Naturalmente gradiamo molto entrambi i tipi di comunicazione, sia quella cartacea, che permette forse un contatto più fisico con chi ci scrive, che quella elettronica, che potete inviarci a elara@elaralibri.it o, se volete esprimere direttamente i vostri commenti, le vostre critiche, le vostre curiosità, al direttore editoriale del settore libri, potete scrivere a ugo.malaguti@elaralibri.it, che è ritornato al lavoro dopo i gravi problemi alla vista che lo hanno bloccato per diversi mesi.
La comunicazione è la prima base di una lunga amicizia!



Come ordinare
i libri Elara


Oltre all'annuncio delle novità in uscita, che come vedete stanno aumentando come promesso, vi ricordiamo che in questo stesso sito potrete trovare il catalogo completo di tutti i libri editi dal nostro gruppo, con le disponibilità, i prezzi, e le modalità di ordinazione, e gli eventuali titoli in rifornimento, per i quali occorre una lunga attesa per riceverli, visto che vanno rintracciati nei magazzini periferici.
Elara è tra le ultime case editrici che mantengono in catalogo i libri per diversi anni, ma consigliamo di fare MOLTA attenzione ai molti volumi in esaurimento.
Le ordinazioni possono essere effettuate tramite PayPal, il sistema più veloce e sicuro. Potete effettuare l'ordine con il carrello da casa vostra, pagando con carta di credito. Poiché l'ordine ci viene trasmesso in tempo reale, spedizioni e consegna sono molto rapide, mediamente tra i 7 e i 10 giorni. Nel caso vogliate per risparmiarvi spese postali effettuare un ordine diviso tra titoli in prenotazione e disponibili, vi verrà inviato immediatamente il disponibile e i titoli prenotati vi giungeranno separatamente, all'uscita, con spese postali a nostro carico.
Per le ordinazioni d'importo complessivo fino ai 70 euro, va sempre aggiunta la quota di 5 euro per parziale rimborso spese postali. Per gli ordini superiori ai 70 euro, le spese postali sono a nostro carico. Questo ovviamente per tutte le ordinazioni con pagamento anticipato e consegna con il mezzo postale.
Altro metodo abbastanza veloce e comodo è quello di effettuare l'ordine con bonifico sul nostro conto corrente postale. Come sapete, i conti Bancoposta sono equiparati in tutto e per tutto ai conti correnti bancari. Qui dovete effettuare voi il calcolo dell'importo, aggiungere l'indicazione dei titoli, ed effettuare il bonifico elettronico con il vostro home banking. L'IBAN è il seguente: IT06 M076 0102 4000 0008 5282 630 intestato a ELARA S.R.L.
Le Poste non sono veloci come PayPal: ci trasmettono l'accredito cartaceo entro una decina di giorni, e solo allora veniamo a conoscenza dell'ordine. Per ovviare a questo inconveniente ed effettuare le spedizioni in tempo reale, il sistema è semplicissimo: una volta effettuato il versamento, inviateci una mail al nostro indirizzo elara@elaralibri.it, indicando l'effettuazione del bonifico, i titoli richiesti, e il vostro indirizzo completo.
Chi invece vuole ricevere i libri in contrassegno postale, cioè con pagamento al postino alla consegna del pacco, può effettuare l'ordine attraverso il sito, utilizzando il modulo d'ordine contrassegno, o con una semplice mail..
Attenzione, però: la quota di rimborso spese postali per il contrassegno è di 7 euro a pacco, indipendentemente dal frazionamento delle spedizioni in caso di prenotazione novità in uscita. Ogni pacco è gravato da questi 7 euro, che sono poi il costo vivo di questo servizio utile ma costoso.
Buona lettura!


Questo aggiornamento è stato chiuso in redazione alle ore 17.30 di lunedì 20 marzo 2017.
Copyright C 2017 by Elara s.r.l., Tutti i diritti riservati.